AS.TRO Assotrattenimento 2007

Gestori di apparecchi con vincita in denaro e sale giochi con studi di settore: proroga pagamento imposte di Unico 2010

Per i gestori di apparecchi con vincite in denaro e per le sale giochi l’assoggettamento agli studi di settore UG54U comporta lo slittamento di 20 giorni dei termini di pagamento delle imposte per l’Unico 2010.
È infatti in fase di firma il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che prevede lo slittamento al 6 luglio della scadenza per i versamenti di Unico senza maggiorazione dello 0,4% e al 5 agosto quella per il pagamento con il “supplemento” per i soggetti ai quali si applicano gli studi di settore, come già avvenuto nel 2007 e nel 2009; a causa dei ritardi nell’elaborazione e nella diffusione del software di GERICO 2010 e degli studi di settore ad esso collegati.
In particolare si prevede lo spostamento di 20 giorni per la scadenza del:
– 16 giugno che slitta al 6 luglio 2010;
– 16 luglio che slitta al 5 agosto 2010 (con maggiorazione dello 0,40%).
Il provvedimento, di scontata approvazione, si applicherà pertanto solo ai soggetti ai quali si applicano gli studi di settore, dato il ritardo con il quale è uscita la versione definitiva del software Ge.ri.co.
Per tutti gli altri soggetti rimangono vigenti le scadenze attuali del 6 giugno 2010 per eseguire i versamenti a saldo delle imposte e dei contributi 2009, nonché a titolo di acconto della prima rata 2010, senza la maggiorazione dello 0,40 per cento e del 16/07/2010 con maggiorazione dello 0.4 %
Sono “estranei” agli studi di settore anche i contribuenti che applicano il regime dei minimi e quindi anche per costoro rimangono fermi gli ordinari termini per i versamenti.
Con la mini-proroga dei versamenti si modificano anche gli importi dovuti dai contribuenti interessati dagli studi di settore che pagano a rate le imposte di Unico 2010. Al riguardo, si ricorda che sulle somme rateate, a partire dalla seconda rata, il contribuente deve pagare gli interessi che decorrono dal 1° giorno successivo alla scadenza della prima rata. Le rate successive alla prima devono essere pagate entro il 16 di ciascun mese di scadenza per i titolari di partita Iva ed entro la fine di ciascun mese per gli altri contribuenti. Gli interessi sono dovuti in misura forfetaria, a prescindere dal giorno di pagamento e sono calcolati con la seguente formula: “C” per “i” per “t” diviso 36mila, in cui “C” è l’importo, “i” è l’interesse del 4% annuo, e “t” è uguale al numero di giorni che, calcolati secondo il “metodo commerciale”, intercorrono tra la scadenza della prima rata e quella della seconda rata.
In proposito, va tenuto conto che, applicando il “metodo commerciale”, si considerano 360 giorni annui e, per coerenza, tutti i mesi vengono considerati di 30 giorni. La misura degli interessi sulla rata successiva alla prima si determina quindi considerando che: tutti i mesi sono di 30 giorni; gli interessi sono dovuti dal giorno successivo alla scadenza della prima rata, fino al giorno di pagamento fissato per la seconda rata.
A partire dalla terza rata, gli interessi dovuti sono aumentati dello 0,33% mensile, a prescindere dalla data di pagamento della rata.

Print This Post

partner commerciali

roll 3/3

banner 1/2

banner 1/3

segui astro

Segui Astro su: Twitter
Segui Astro su: Facebook
RSS

Gioco resonsabile

  • Gioca per divertimento e non pensa al gioco come ad un modo per far soldi
  • Investe nel gioco solo somme di denaro che può permettersi di perdere e non gioca il denaro necessario al vivere quotidiano
  • Decide quanto tempo dedicare al gioco e non eccede
  • Decide quanti soldi investire nel divertimento e rispetta la decisione presa
  • Non rincorre le perdite accetta l’esito come costo dell’intrattenimento
  • Non chiede soldi a credito per giocare
  • Si assicura di conoscere le regole del gioco e le percentuali di vantaggio del banco
  • Bilancia il tempo che dedica al gioco con altre attività di svago
  • Non gioca per sfuggire alla solitudine o alla depressione gioca solo per la voglia di giocare
  • Non gioca se la sua lucidità è alterata dall’alcool o dalle droghe
  • chi lo ha adottato

    Chi lo ha adottato
    GMG GAMES SRL
    NOVARMATIC GROUP SRL
    MAREMMA GAMING SRL
    FIRENZE GAMING SRL
    UNIVERSO GAMING SRL
    ALBIERI SRL
    VNE SRL
    SARDAGIOCHI SRL
    NUOVA VIDEOGIOCHI SRL
    DELL’ANNA SRL
    BONORA ATHOS SRL
    FAVOLA SRL
    RICREATIVO B
    ROYAL 777 SRL
    NOVAGAMES SAS
    DONDOLINO ROYAL SRL
    LUCKY SHOT GAME
    ELETTROGIOCHI GARUTI SRL
    PIANETA GIOCHI SRL
    OK GAMES SRL
    LOTTO SERVICE SRL
    MAZZETTOGIOCHI
    LASERVIDEO POINT di LIGURGO COSIMO

    confindustria-sit

    Sistema Gioco ItaliaDall’adesione delle associazioni del gioco e dell’intrattenimento a Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici nasce Sistema Gioco Italia, la Federazione di filiera che riunisce e rappresenta 5.800 imprese del settore dei giochi.