AS.TRO Assotrattenimento 2007

Tg AS.TRO: online una nuova puntata

Online una nuova puntata del tg targato AS.TRO. In apertura la risposta dell’associazione ad alcuni esponenti dell’Italia dei Valori. L’onorevole Di Stanislao evidenzia l’infiltrazione della criminalità nelle attività di gioco, senza cogliere, secondo il vicepresidente AS.TRO, Massimiliano Orlandini, la distinzione iniziale tra gioco lecito e gioco illegale. L’onorevole Barbato, invece, descrive il gioco lecito come asservito alle logiche partitocratriche della maggioranza di Governo, attribuendo a tale caratteristica il mancato ricorso a inasprimenti tributari sul gioco nell’ambito di una manovra finanziaria che colpisce duramente i lavoratori del pubblico impiego. Rappresentare e denunciare le infiltrazioni criminali nell’ambito del gioco illegale e nell’ “industria del divertimento”, rivela una grave confusione di principio: il gioco illegale – per definizione – è gestito da soggetti criminali, e più è complesso l’oggetto del delinquere, più sarà organizzato l’agente che lo esercita.

Poi le considerazioni di AS.TRO sul preu. Il Preu è troppo alto, su questo tutti sono d’accordo. AS.TRO è impegnata da molti mesi nella redazione di rapporti che consentano la effettiva situazione dello stato del settore, e non solo sul suo livello di difficoltà, ma soprattutto sulle sue reali potenzialità contributive.

Nell’analisi condotta da As.tro in materia di fisco e regole del gioco, si evidenzia che il costo del solo personale “addetto alla raccolta” incide in misura rilevante sui ricavi (22%), in ragione del fatto che tale maestranza è sottoposta al rischio “rapine”, oltre a costituire la “rappresentanza commerciale di prossimità” dell’azienda di gestione nel punto fidelizzato. In chiusura le novità per i gestori di apparecchi con vincite in denaro e per le sale giochi sull’assoggettamento agli studi di settore UG54U che comporta lo slittamento di 20 giorni dei termini di pagamento delle imposte per l’Unico 2010.

Print This Post

partner commerciali

roll 3/3

banner 1/2

banner 1/3

segui astro

Segui Astro su: Twitter
Segui Astro su: Facebook
RSS

Gioco resonsabile

  • Gioca per divertimento e non pensa al gioco come ad un modo per far soldi
  • Investe nel gioco solo somme di denaro che può permettersi di perdere e non gioca il denaro necessario al vivere quotidiano
  • Decide quanto tempo dedicare al gioco e non eccede
  • Decide quanti soldi investire nel divertimento e rispetta la decisione presa
  • Non rincorre le perdite accetta l’esito come costo dell’intrattenimento
  • Non chiede soldi a credito per giocare
  • Si assicura di conoscere le regole del gioco e le percentuali di vantaggio del banco
  • Bilancia il tempo che dedica al gioco con altre attività di svago
  • Non gioca per sfuggire alla solitudine o alla depressione gioca solo per la voglia di giocare
  • Non gioca se la sua lucidità è alterata dall’alcool o dalle droghe
  • chi lo ha adottato

    Chi lo ha adottato
    GMG GAMES SRL
    NOVARMATIC GROUP SRL
    MAREMMA GAMING SRL
    FIRENZE GAMING SRL
    UNIVERSO GAMING SRL
    ALBIERI SRL
    VNE SRL
    SARDAGIOCHI SRL
    NUOVA VIDEOGIOCHI SRL
    DELL’ANNA SRL
    BONORA ATHOS SRL
    FAVOLA SRL
    RICREATIVO B
    ROYAL 777 SRL
    NOVAGAMES SAS
    DONDOLINO ROYAL SRL
    LUCKY SHOT GAME
    ELETTROGIOCHI GARUTI SRL
    PIANETA GIOCHI SRL
    OK GAMES SRL
    LOTTO SERVICE SRL
    MAZZETTOGIOCHI
    LASERVIDEO POINT di LIGURGO COSIMO

    confindustria-sit

    Sistema Gioco ItaliaDall’adesione delle associazioni del gioco e dell’intrattenimento a Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici nasce Sistema Gioco Italia, la Federazione di filiera che riunisce e rappresenta 5.800 imprese del settore dei giochi.