AS.TRO Assotrattenimento 2007

Pileri: approccio Agcom sul digitale pienamente condivisibile

A margine della relazione dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, presentata da Corrado Calabrò il 6 luglio, il Presidente Stefano Pileri ha espresso “Vivo apprezzamento per le indicazioni e gli stimoli che l’Agcom ha dedicato al percorso di trasformazione e di evoluzione dell’Italia verso l’economia digitale”. “Per promuovere un cambio di passo della nostra economia – ha continuato Pileri – il Paese ha ora bisogno di un progetto nazionale che punti a cogliere l’intera gamma delle opportunità offerte dal digitale: contenuti, servizi, infrastrutture e crescita di know how. A questo scopo bisogna muoversi in parallelo per sviluppare: le Reti di Nuova Generazione basate sulla diffusione della fibra ottica per le infrastrutture fisse e sulla disponibilità di nuove frequenze per la banda ultra larga mobile; i Servizi Digitali, attraverso norme che ne rendano l’uso più semplice, economico e utile per i cittadini e le imprese, a partire da quelli della Pa, sanità, scuola, efficienza energetica e reti intelligenti per l’energia (Smart Grid), per la sicurezza e i beni culturali; i Contenuti Digitali come fattore di evoluzione dell’informazione, editoria, intrattenimento e di valorizzazione del nostro patrimonio artistico, culturale e naturale a beneficio di una forte ripresa del prodotto turistico”. “Il Presidente Calabrò – ha concluso Stefano Pileri – ha tracciato una strada che trova Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici già impegnata, attraverso il Progetto “Italia Digitale”, a coinvolgere il mondo delle imprese e ad affiancarsi al Governo per identificare e facilitare i percorsi attuativi. In questo contesto CSIT guarda inoltre con estrema attenzione alle iniziative in atto tese ad accelerare lo sviluppo delle infrastrutture per le Ngn”.

Print This Post

partner commerciali

roll 3/3

banner 1/2

banner 1/3

segui astro

Segui Astro su: Twitter
Segui Astro su: Facebook
RSS

Gioco resonsabile

  • Gioca per divertimento e non pensa al gioco come ad un modo per far soldi
  • Investe nel gioco solo somme di denaro che può permettersi di perdere e non gioca il denaro necessario al vivere quotidiano
  • Decide quanto tempo dedicare al gioco e non eccede
  • Decide quanti soldi investire nel divertimento e rispetta la decisione presa
  • Non rincorre le perdite accetta l’esito come costo dell’intrattenimento
  • Non chiede soldi a credito per giocare
  • Si assicura di conoscere le regole del gioco e le percentuali di vantaggio del banco
  • Bilancia il tempo che dedica al gioco con altre attività di svago
  • Non gioca per sfuggire alla solitudine o alla depressione gioca solo per la voglia di giocare
  • Non gioca se la sua lucidità è alterata dall’alcool o dalle droghe
  • chi lo ha adottato

    Chi lo ha adottato
    GMG GAMES SRL
    NOVARMATIC GROUP SRL
    MAREMMA GAMING SRL
    FIRENZE GAMING SRL
    UNIVERSO GAMING SRL
    ALBIERI SRL
    VNE SRL
    SARDAGIOCHI SRL
    NUOVA VIDEOGIOCHI SRL
    DELL’ANNA SRL
    BONORA ATHOS SRL
    FAVOLA SRL
    RICREATIVO B
    ROYAL 777 SRL
    NOVAGAMES SAS
    DONDOLINO ROYAL SRL
    LUCKY SHOT GAME
    ELETTROGIOCHI GARUTI SRL
    PIANETA GIOCHI SRL
    OK GAMES SRL
    LOTTO SERVICE SRL
    MAZZETTOGIOCHI
    LASERVIDEO POINT di LIGURGO COSIMO

    confindustria-sit

    Sistema Gioco ItaliaDall’adesione delle associazioni del gioco e dell’intrattenimento a Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici nasce Sistema Gioco Italia, la Federazione di filiera che riunisce e rappresenta 5.800 imprese del settore dei giochi.