AS.TRO Assotrattenimento 2007

Imposta di bollo su c/c libretti di risparmio e titoli 2013: ultimi chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

Con Circolare 21 dicembre 2012 n. 48, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti sull’applicazione dell’imposta di bollo a seguito delle modifiche normative introdotte dal D.L. n. 98/2011 e D.L. n. 201/2011. Tra le precisazioni segnalate si evidenzia che:
• per il pagamento dell’imposta di bollo annuale, il saldo negativo non concorre alla media degli altri conti ai fini del calcolo della soglia di esenzione;
• l’imposta è dovuta quando la giacenza media è superiore a 5.000 euro. Il titolare persona fisica di un conto corrente o libretto di risparmio è tenuto al pagamento di un’imposta di 34,20 euro. Se invece il conto è intestato a soggetti diversi dalle persone fisiche l’imposta sale a 100 euro. Sono esenti i conti intestati a persone disagiate con Isee inferiore a 7.500 euro e quelli riferiti a Onlus;
• l’imposta sulle comunicazioni relative a prodotti finanziari è pari allo 0,15% del valore di mercato di portafoglio, in mancanza del quale si considera il valore nominale o di rimborso, oppure il valore storico. Risultano esenti i buoni fruttiferi postali fino a 5.000 euro, i fondi pensione e quelli sanitari.
Fonte: seac

Print This Post

partner commerciali

roll 3/3

banner 1/2

banner 1/3

segui astro

Segui Astro su: Twitter
Segui Astro su: Facebook
RSS

Gioco resonsabile

  • Gioca per divertimento e non pensa al gioco come ad un modo per far soldi
  • Investe nel gioco solo somme di denaro che può permettersi di perdere e non gioca il denaro necessario al vivere quotidiano
  • Decide quanto tempo dedicare al gioco e non eccede
  • Decide quanti soldi investire nel divertimento e rispetta la decisione presa
  • Non rincorre le perdite accetta l’esito come costo dell’intrattenimento
  • Non chiede soldi a credito per giocare
  • Si assicura di conoscere le regole del gioco e le percentuali di vantaggio del banco
  • Bilancia il tempo che dedica al gioco con altre attività di svago
  • Non gioca per sfuggire alla solitudine o alla depressione gioca solo per la voglia di giocare
  • Non gioca se la sua lucidità è alterata dall’alcool o dalle droghe
  • chi lo ha adottato

    Chi lo ha adottato
    GMG GAMES SRL
    NOVARMATIC GROUP SRL
    MAREMMA GAMING SRL
    FIRENZE GAMING SRL
    UNIVERSO GAMING SRL
    ALBIERI SRL
    VNE SRL
    SARDAGIOCHI SRL
    NUOVA VIDEOGIOCHI SRL
    DELL’ANNA SRL
    BONORA ATHOS SRL
    FAVOLA SRL
    RICREATIVO B
    ROYAL 777 SRL
    NOVAGAMES SAS
    DONDOLINO ROYAL SRL
    LUCKY SHOT GAME
    ELETTROGIOCHI GARUTI SRL
    PIANETA GIOCHI SRL
    OK GAMES SRL
    LOTTO SERVICE SRL
    MAZZETTOGIOCHI
    LASERVIDEO POINT di LIGURGO COSIMO

    confindustria-sit

    Sistema Gioco ItaliaDall’adesione delle associazioni del gioco e dell’intrattenimento a Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici nasce Sistema Gioco Italia, la Federazione di filiera che riunisce e rappresenta 5.800 imprese del settore dei giochi.