AS.TRO Assotrattenimento 2007

Jesi, regolamento sul gioco: comune e associazioni proseguono il dialogo

Un insieme di regole concrete e operative, che abbiano come obiettivo il modo migliore di affrontare le criticità e i possibili eccessi legati al gioco con vincita in denaro, tenendo bene in considerazione tutte le parti interessate: è il tema al centro della nuova audizione, che si è tenuta ieri in Prima Commissione Consiliare, tra l’amministrazione comunale di Jesi e As.Tro-Confindustria S.I.T, in vista della discussione che presto ci sarà in consiglio comunale sul regolamento per l’offerta di gioco lecito. Per l’amministrazione, oltre al Presidente della Prima Commissione Maria Chiara Garofoli, erano presenti l’assessore alle Politiche Sociali e Sanità, Marialuisa Quaglieri ed il responsabile della bozza del regolamento, Mauro Torelli. Tutti e tre hanno apprezzato il contributo dato dall’associazione e hanno garantito che terranno in considerazione le istanze presentate. “Riconosco all’amministrazione comunale di Jesi una lodevole predisposizione al dialogo, volta a comprendere meglio un settore complesso come quello del gioco. Il primo risultato immediato a questo tipo di approccio è il costruttivo incontro di ieri, dove è emersa chiaramente la necessità di tutelare le fasce deboli e, allo stesso tempo, promuovere una cultura di gioco sano e controllato pur rispettando le aziende e i lavoratori che operano nel settore“, ha evidenziato Paolo Gioacchini,Vicepresidente As.Tro-Confindustria S.I.T. e Responsabile per la regione Marche, che ha partecipato all’incontro.

Print This Post

partner commerciali

roll 3/3

banner 1/2

banner 1/3

segui astro

Segui Astro su: Twitter
Segui Astro su: Facebook
RSS

Gioco resonsabile

  • Gioca per divertimento e non pensa al gioco come ad un modo per far soldi
  • Investe nel gioco solo somme di denaro che può permettersi di perdere e non gioca il denaro necessario al vivere quotidiano
  • Decide quanto tempo dedicare al gioco e non eccede
  • Decide quanti soldi investire nel divertimento e rispetta la decisione presa
  • Non rincorre le perdite accetta l’esito come costo dell’intrattenimento
  • Non chiede soldi a credito per giocare
  • Si assicura di conoscere le regole del gioco e le percentuali di vantaggio del banco
  • Bilancia il tempo che dedica al gioco con altre attività di svago
  • Non gioca per sfuggire alla solitudine o alla depressione gioca solo per la voglia di giocare
  • Non gioca se la sua lucidità è alterata dall’alcool o dalle droghe
  • chi lo ha adottato

    Chi lo ha adottato
    GMG GAMES SRL
    NOVARMATIC GROUP SRL
    MAREMMA GAMING SRL
    FIRENZE GAMING SRL
    UNIVERSO GAMING SRL
    ALBIERI SRL
    VNE SRL
    SARDAGIOCHI SRL
    NUOVA VIDEOGIOCHI SRL
    DELL’ANNA SRL
    BONORA ATHOS SRL
    FAVOLA SRL
    RICREATIVO B
    ROYAL 777 SRL
    NOVAGAMES SAS
    DONDOLINO ROYAL SRL
    LUCKY SHOT GAME
    ELETTROGIOCHI GARUTI SRL
    PIANETA GIOCHI SRL
    OK GAMES SRL
    LOTTO SERVICE SRL
    MAZZETTOGIOCHI
    LASERVIDEO POINT di LIGURGO COSIMO

    confindustria-sit

    Sistema Gioco ItaliaDall’adesione delle associazioni del gioco e dell’intrattenimento a Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici nasce Sistema Gioco Italia, la Federazione di filiera che riunisce e rappresenta 5.800 imprese del settore dei giochi.