AS.TRO Assotrattenimento 2007

I SINDACATI CGIL, CISL E UIL INCONTRANO I RAPPRESENTANTI DEL GIOCO LECITO

Questa mattina, a Roma, si è tenuto un incontro tra le sigle sindacali Cgil, Cisl e Uil ed i rappresentanti dell’industria del gioco legale cui ha partecipato As.Tro con i Vicepresidente Massimiliano Orlandini e Lorenzo Verona.

“È l’inizio di un percorso difficile, ma dai sindacati abbiamo ricevuto grande attenzione e partecipazione. Da parte nostra, la cosa più importante è che a questo appuntamento il settore si sia presentato unito”. Sono le prime impressioni del Vicepresidente As.Tro, Massimiliano Orlandini, a margine dell’incontro.

“Ognuno, nell’ambito della propria rappresentanza, ha cercato di raccontare il proprio business: numeri, livello di tassazione, distribuzione. Abbiamo cercato di mettere in evidenza il processo per cui si è passati in qualche anno da un’attività non normata a una ben presidiata sia sotto il profilo legale che fiscale”.

Orlandini sottolinea l’atteggiamento partecipe degli interlocutori: «Da parte dei sindacati non ho ravvisato alcuna forma di pregiudizio per le istanze dei lavoratori del gioco, degni di tutela esattamente come tutti gli altri. Si è parlato magari di un’offerta da modificare, da perfezionare, ma anche loro si rendono conto come il proibizionismo farebbe ripiombare il settore nell’illegalità. E che bisogna assolutamente salvaguardare l’occupazione del settore, messa a rischio dai recenti sviluppi sul piano politico, sia locale che nazionale. La decisione di chiedere un tavolo di crisi al Mise è la prova del coinvolgimento positivo della triplice sindacale. Ripeto, il percorso è difficile, ma oggi è stato fatto un passo importante».

Print This Post

partner commerciali

roll 3/3

banner 1/2

banner 1/3

segui astro

Segui Astro su: Twitter
Segui Astro su: Facebook
RSS

Gioco resonsabile

  • Gioca per divertimento e non pensa al gioco come ad un modo per far soldi
  • Investe nel gioco solo somme di denaro che può permettersi di perdere e non gioca il denaro necessario al vivere quotidiano
  • Decide quanto tempo dedicare al gioco e non eccede
  • Decide quanti soldi investire nel divertimento e rispetta la decisione presa
  • Non rincorre le perdite accetta l’esito come costo dell’intrattenimento
  • Non chiede soldi a credito per giocare
  • Si assicura di conoscere le regole del gioco e le percentuali di vantaggio del banco
  • Bilancia il tempo che dedica al gioco con altre attività di svago
  • Non gioca per sfuggire alla solitudine o alla depressione gioca solo per la voglia di giocare
  • Non gioca se la sua lucidità è alterata dall’alcool o dalle droghe
  • chi lo ha adottato

    Chi lo ha adottato
    GMG GAMES SRL
    NOVARMATIC GROUP SRL
    MAREMMA GAMING SRL
    FIRENZE GAMING SRL
    UNIVERSO GAMING SRL
    ALBIERI SRL
    VNE SRL
    SARDAGIOCHI SRL
    NUOVA VIDEOGIOCHI SRL
    DELL’ANNA SRL
    BONORA ATHOS SRL
    FAVOLA SRL
    RICREATIVO B
    ROYAL 777 SRL
    NOVAGAMES SAS
    DONDOLINO ROYAL SRL
    LUCKY SHOT GAME
    ELETTROGIOCHI GARUTI SRL
    PIANETA GIOCHI SRL
    OK GAMES SRL
    LOTTO SERVICE SRL
    MAZZETTOGIOCHI
    LASERVIDEO POINT di LIGURGO COSIMO

    confindustria-sit

    Sistema Gioco ItaliaDall’adesione delle associazioni del gioco e dell’intrattenimento a Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici nasce Sistema Gioco Italia, la Federazione di filiera che riunisce e rappresenta 5.800 imprese del settore dei giochi.