AS.TRO Assotrattenimento 2007

As.Tro in audizione al Comune di Messina: “Ordinanza danneggia occupazione, serve collaborazione per contrasto a dipendenza”

Abbiamo illustrato il nostro punto di vista all’assessore allo Sviluppo economico, Dafne Musolino, che condivide le nostre preoccupazioni sugli effetti dell’ordinanza sindacale che ha limitato gli orari di funzionamento degli apparecchi da gioco, che per noi operatori rende insostenibile portare avanti l’offerta di gioco lecito”. Lo ha dichiarato Giuseppe Viola dell’associazione dei gestori As.Tro, ricevuto oggi negli uffici del Comune di Messina.

L’ordinanza è entrata in vigore a settembre 2017 e fissa gli orari di accensione di slot e Vlt dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 22, in tutti gli esercizi autorizzati e in tutti i giorni, compresi i festivi.


L’assessore condivide la nostra idea che il proibizionismo non faccia altro che spostare la domanda verso altri giochi e verso l’illegale, d’altronde anche l’esperienza di Torino e del Piemonte ha dimostrato che limitare esclusivamente il funzionamento degli apparecchi è controproducente”, ha spiegato.

Al contrario, “per limitare gli effetti del gioco patologico e fornire uno strumento efficace per il contrasto della dipendenza, potrebbe essere utile trovare una sinergia e istituire una collaborazione con parrocchie e Asl”.

L’assessore Musolino si farà portavoce delle istanze di As.Tro al sindaco, Cateno De Luca, con l’obiettivo di “salvaguardare i posti di lavoro a rischio, a causa dell’ordinanza e di tutelare al tempo stesso la salute dei cittadini”, ha concluso Viola.

Print This Post

partner commerciali

roll 3/3

banner 1/2

banner 1/3

segui astro

Segui Astro su: Twitter
Segui Astro su: Facebook
RSS

Gioco resonsabile

  • Gioca per divertimento e non pensa al gioco come ad un modo per far soldi
  • Investe nel gioco solo somme di denaro che può permettersi di perdere e non gioca il denaro necessario al vivere quotidiano
  • Decide quanto tempo dedicare al gioco e non eccede
  • Decide quanti soldi investire nel divertimento e rispetta la decisione presa
  • Non rincorre le perdite accetta l’esito come costo dell’intrattenimento
  • Non chiede soldi a credito per giocare
  • Si assicura di conoscere le regole del gioco e le percentuali di vantaggio del banco
  • Bilancia il tempo che dedica al gioco con altre attività di svago
  • Non gioca per sfuggire alla solitudine o alla depressione gioca solo per la voglia di giocare
  • Non gioca se la sua lucidità è alterata dall’alcool o dalle droghe
  • chi lo ha adottato

    Chi lo ha adottato
    GMG GAMES SRL
    NOVARMATIC GROUP SRL
    MAREMMA GAMING SRL
    FIRENZE GAMING SRL
    UNIVERSO GAMING SRL
    ALBIERI SRL
    VNE SRL
    SARDAGIOCHI SRL
    NUOVA VIDEOGIOCHI SRL
    DELL’ANNA SRL
    BONORA ATHOS SRL
    FAVOLA SRL
    RICREATIVO B
    ROYAL 777 SRL
    NOVAGAMES SAS
    DONDOLINO ROYAL SRL
    LUCKY SHOT GAME
    ELETTROGIOCHI GARUTI SRL
    PIANETA GIOCHI SRL
    OK GAMES SRL
    LOTTO SERVICE SRL
    MAZZETTOGIOCHI
    LASERVIDEO POINT di LIGURGO COSIMO

    confindustria-sit

    Sistema Gioco ItaliaDall’adesione delle associazioni del gioco e dell’intrattenimento a Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici nasce Sistema Gioco Italia, la Federazione di filiera che riunisce e rappresenta 5.800 imprese del settore dei giochi.