AS.TRO Assotrattenimento 2007

Luciano Rossi sui dati del Piemonte: “No ad interpretazioni personali”

“La Regione Piemonte cerca di fare propaganda di un successo che invece non esiste: i dati sul calo della raccolta in Piemonte diffusi dalla Regione si riferiscono al 2016 e al 2017, ovvero anni in cui non era ancora in vigore la norma sul ‘distanziometro’, mentre i dati relativi al 2018 non sono stati diffusi da Adm” A dirlo è Luciano Rossi, Consigliere As.tro e Responsabile della Regione Piemonte

“Gli unici dati ufficiali disponibili dell’anno 2018 sono quelli relativi al primo quadrimestre in cui si registra una modesta flessione del volume complessivo di giocate -pari al -3,8%- ed uno spostamento della raccolta verso altre tipologie di gioco che vedono aumentare le proprie performance ( ad esempio Gratta e Vinci +11,8%, VLT +8,94%, Bingo di sala +1,69%, Lotto e 10 e lotto +10,5%)”, continua Rossi.

Il Consigliere As.Tro aggiunge: “Dopo un picco nella raccolta, si registra effettivamente un calo nel 2016 e nel 2017 che era già stato evidenziato da As.tro in audizione con i Consiglieri regionali a riprova del fatto che non esisteva nessuna emergenza che potesse giustificare l’entrata in vigore del distanziometro, ovvero una misura che ha avuto come unico effetto quello di azzerare la rete generalista del gioco lecito”.

“E’ un peccato che la Regione si ostini nel basarsi su numeri che sono il frutto di interpretazioni personali. Noi non possiamo che basarci solo sui dati ufficiali forniti da Adm.

Speriamo almeno che la Regione avalli la nostra richiesta di incontro per darci la possibilità di confrontarci su numeri reali “, conclude Rossi.

Print This Post

partner commerciali

roll 3/3

banner 1/2

banner 1/3

segui astro

Segui Astro su: Twitter
Segui Astro su: Facebook
RSS

Gioco resonsabile

  • Gioca per divertimento e non pensa al gioco come ad un modo per far soldi
  • Investe nel gioco solo somme di denaro che può permettersi di perdere e non gioca il denaro necessario al vivere quotidiano
  • Decide quanto tempo dedicare al gioco e non eccede
  • Decide quanti soldi investire nel divertimento e rispetta la decisione presa
  • Non rincorre le perdite accetta l’esito come costo dell’intrattenimento
  • Non chiede soldi a credito per giocare
  • Si assicura di conoscere le regole del gioco e le percentuali di vantaggio del banco
  • Bilancia il tempo che dedica al gioco con altre attività di svago
  • Non gioca per sfuggire alla solitudine o alla depressione gioca solo per la voglia di giocare
  • Non gioca se la sua lucidità è alterata dall’alcool o dalle droghe
  • chi lo ha adottato

    Chi lo ha adottato
    GMG GAMES SRL
    NOVARMATIC GROUP SRL
    MAREMMA GAMING SRL
    FIRENZE GAMING SRL
    UNIVERSO GAMING SRL
    ALBIERI SRL
    VNE SRL
    SARDAGIOCHI SRL
    NUOVA VIDEOGIOCHI SRL
    DELL’ANNA SRL
    BONORA ATHOS SRL
    FAVOLA SRL
    RICREATIVO B
    ROYAL 777 SRL
    NOVAGAMES SAS
    DONDOLINO ROYAL SRL
    LUCKY SHOT GAME
    ELETTROGIOCHI GARUTI SRL
    PIANETA GIOCHI SRL
    OK GAMES SRL
    LOTTO SERVICE SRL
    MAZZETTOGIOCHI
    LASERVIDEO POINT di LIGURGO COSIMO

    confindustria-sit

    Sistema Gioco ItaliaDall’adesione delle associazioni del gioco e dell’intrattenimento a Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici nasce Sistema Gioco Italia, la Federazione di filiera che riunisce e rappresenta 5.800 imprese del settore dei giochi.