AS.TRO Assotrattenimento 2007

As.Tro incontra i Comuni dell’Ambito Territoriale di Treviglio: “sui regolamenti comunali, pronti a dare il nostro contributo”

“Il dialogo con le amministrazioni comunali è positivo e siamo pronti a dare il nostro contributo per migliorare e rendere più efficaci i regolamenti sugli orari che verranno adottati”. E’ quanto spiega Claudio Bianchella, già funzionario ADM Marche e membro del Centro Studi As.Tro, dopo l’audizione di ieri con i Comuni dell’Ambito Territoriale di Treviglio, un raggruppamento di 18 municipalità della pianura bergamasca, incontro a cui erano presenti anche Federico Gambarini, responsabile dell’associazione per la regione Lombardia ed Andrea Marcello Carlesimo sempre di As.Tro.

“Abbiamo esposto le nostre perplessità sul regolamento che prevede limitazioni di gioco, ma non ha una parte dedicata alla prevenzione e mette a rischio unicamente le aziende legali”, spiega ancora Bianchella. L’Ambito di Treviglio ha già approvato il provvedimento, che si basa sulla legge regionale e che prevede limitazioni orarie per slot, vlt, Lotto e Gratta e Vinci: accensione delle macchine e vendita dei giochi sono consentiti dalle 10 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 23.

“Abbiamo fatto presente che siamo anche noi consapevoli di come il gioco possa avere effetti negativi, ma per limitarli siamo pronti a fornire il nostro contributo, ad esempio con corsi di formazione per gli esercenti ed iniziative di prevenzione, mentre attuare misure che limitano unicamente il gioco lecito sarebbe meno efficace nella riduzione dei problemi. La rassicurazione che abbiamo ricevuto – conclude Bianchella – è che saremo convocati, prima dell’emanazione delle ordinanze nei singoli Comuni, con cui i sindaci introdurranno i limiti orari per il gioco. Siamo fiduciosi di poter essere ascoltati per dare un contributo utile a rendere questi regolamenti maggiormente efficaci”.

Print This Post

partner commerciali

roll 3/3

banner 1/2

banner 1/3

segui astro

Segui Astro su: Twitter
Segui Astro su: Facebook
RSS

Gioco resonsabile

  • Gioca per divertimento e non pensa al gioco come ad un modo per far soldi
  • Investe nel gioco solo somme di denaro che può permettersi di perdere e non gioca il denaro necessario al vivere quotidiano
  • Decide quanto tempo dedicare al gioco e non eccede
  • Decide quanti soldi investire nel divertimento e rispetta la decisione presa
  • Non rincorre le perdite accetta l’esito come costo dell’intrattenimento
  • Non chiede soldi a credito per giocare
  • Si assicura di conoscere le regole del gioco e le percentuali di vantaggio del banco
  • Bilancia il tempo che dedica al gioco con altre attività di svago
  • Non gioca per sfuggire alla solitudine o alla depressione gioca solo per la voglia di giocare
  • Non gioca se la sua lucidità è alterata dall’alcool o dalle droghe
  • chi lo ha adottato

    Chi lo ha adottato
    GMG GAMES SRL
    NOVARMATIC GROUP SRL
    MAREMMA GAMING SRL
    FIRENZE GAMING SRL
    UNIVERSO GAMING SRL
    ALBIERI SRL
    VNE SRL
    SARDAGIOCHI SRL
    NUOVA VIDEOGIOCHI SRL
    DELL’ANNA SRL
    BONORA ATHOS SRL
    FAVOLA SRL
    RICREATIVO B
    ROYAL 777 SRL
    NOVAGAMES SAS
    DONDOLINO ROYAL SRL
    LUCKY SHOT GAME
    ELETTROGIOCHI GARUTI SRL
    PIANETA GIOCHI SRL
    OK GAMES SRL
    LOTTO SERVICE SRL
    MAZZETTOGIOCHI
    LASERVIDEO POINT di LIGURGO COSIMO

    confindustria-sit

    Sistema Gioco ItaliaDall’adesione delle associazioni del gioco e dell’intrattenimento a Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici nasce Sistema Gioco Italia, la Federazione di filiera che riunisce e rappresenta 5.800 imprese del settore dei giochi.