AS.TRO Assotrattenimento 2007

Scommesse sportive e matchfixing: la Commissione Ue su ratifica convenzione

Il commissario per lo sport dell’Ue Tibor Navracsics risponde all’interrogazione di Sonik e e Tarabella sulla ratifica della Convenzione di Macolin sul match fixing. Un tema che, come noto, ha molto a che fare con la sicurezza nel mondo dello sport e delle scommesse sportive.
“La Commissione, nei limiti delle sue competenze, collabora con gli Stati membri e con le organizzazioni sportive per contrastare il fenomeno delle partite truccate e contribuire alla promozione dei profili europei dello sport. La Commissione ha già presentato al Consiglio proposte relative alla firma e alla conclusione della Convenzione del Consiglio d’Europa sulla manipolazione delle competizioni sportive per conto dell’Ue. Spetta ora agli Stati membri e al Consiglio procedere in merito alla firma e alla conclusione della Convenzione”.

Queste le parole del commissario dell’Ue responsabile dello sport, Tibor Navracsics, rispondendp a nome della Commissione europea all’interrogazione con richiesta di risposta scritta proposta da Bogusław Sonik (PPE) , Marc Tarabella (S&D) , Santiago Fisas Ayxelà (Ppe) , Virginie Rozière (S&D) , Tiziana Beghin (Efdd) , Theodoros Zagorakis (Ppe), Julie Girling (Ppe) in merito alla ratifica della Convenzione del Consiglio d’Europa sulla manipolazione di competizioni sportive.

“Finché non si sarà superato questo stallo, la Commissione non potrà intraprendere nessuna azione per garantire che gli Stati membri dell’Ue possano eleggere rappresentanti presso qualsiasi futuro organo esecutivo e svolgere un ruolo attivo nell’ambito del processo decisionale.
Nel frattempo la Commissione continuerà a partecipare attivamente al dibattito sulle sfide poste dal fenomeno delle partite truccate.
La Commissione continuerà inoltre a finanziare progetti correlati attraverso il capitolo Sport del programma Erasmus+”, conclude Navracsics.

Print This Post

partner commerciali

roll 3/3

banner 1/2

banner 1/3

segui astro

Segui Astro su: Twitter
Segui Astro su: Facebook
RSS

Gioco resonsabile

  • Gioca per divertimento e non pensa al gioco come ad un modo per far soldi
  • Investe nel gioco solo somme di denaro che può permettersi di perdere e non gioca il denaro necessario al vivere quotidiano
  • Decide quanto tempo dedicare al gioco e non eccede
  • Decide quanti soldi investire nel divertimento e rispetta la decisione presa
  • Non rincorre le perdite accetta l’esito come costo dell’intrattenimento
  • Non chiede soldi a credito per giocare
  • Si assicura di conoscere le regole del gioco e le percentuali di vantaggio del banco
  • Bilancia il tempo che dedica al gioco con altre attività di svago
  • Non gioca per sfuggire alla solitudine o alla depressione gioca solo per la voglia di giocare
  • Non gioca se la sua lucidità è alterata dall’alcool o dalle droghe
  • chi lo ha adottato

    Chi lo ha adottato
    GMG GAMES SRL
    NOVARMATIC GROUP SRL
    MAREMMA GAMING SRL
    FIRENZE GAMING SRL
    UNIVERSO GAMING SRL
    ALBIERI SRL
    VNE SRL
    SARDAGIOCHI SRL
    NUOVA VIDEOGIOCHI SRL
    DELL’ANNA SRL
    BONORA ATHOS SRL
    FAVOLA SRL
    RICREATIVO B
    ROYAL 777 SRL
    NOVAGAMES SAS
    DONDOLINO ROYAL SRL
    LUCKY SHOT GAME
    ELETTROGIOCHI GARUTI SRL
    PIANETA GIOCHI SRL
    OK GAMES SRL
    LOTTO SERVICE SRL
    MAZZETTOGIOCHI
    LASERVIDEO POINT di LIGURGO COSIMO

    confindustria-sit

    Sistema Gioco ItaliaDall’adesione delle associazioni del gioco e dell’intrattenimento a Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici nasce Sistema Gioco Italia, la Federazione di filiera che riunisce e rappresenta 5.800 imprese del settore dei giochi.