AS.TRO Assotrattenimento 2007

Slot, Vlt, lotterie e scommesse sotto la lente della Banca d’Italia

A partire dal 2021, la legge di Bilancio 2019 ha aumentato dal 95 al 100 percento la quota dell’acconto sull’imposta di bollo assolta in modo virtuale. Dopo che il decreto legge 87/2018 ha modificato la misura del prelievo erariale unico (Preu) sulla raccolta realizzata mediante videogiochi a premio (Awp) e videolotterie (Vlt).

È quanto emerge dalla pubblicazione della relazione annuale per il 2018 della Banca di Italia, presentata oggi, 31 maggio, dal governatore Ignazio Visco.

“Le aliquote – si legge nell’appendice della relazione -, pari al 19 e al 6 percento rispettivamente, passano al 19,25 e al 6,25 percento a decorrere dal 1° settembre 2018, al 19,6 e al 6,65 percento dal 1° maggio 2019, al 19,68 e al 6,68 percento dal 1° gennaio 2020, al 19,75 e al 6,75 percento a dal 1° gennaio 2021; diminuiscono al 19,6 e al 6,6 percento dal 1° gennaio 2023.

Un ulteriore aumento di 1,35 punti percentuali per le Awp e di 1,25 punti per le Vlt è stato stabilito dal 1° gennaio 2019 dalla legge di bilancio per il 2019; l’aumento per le Awp è stato portato da 1,35 a 2 punti percentuali dal decreto legge 28 gennaio 2019, numero 4, convertito dalla legge 28 marzo 2019, numero 26.

La legge di bilancio ha altresì ridotto la percentuale minima destinata alle vincite dal 70 al 68 percento per le Awp e dall’85 all’84 percento le Vlt. Il decreto legge 4/2019 ha incrementato per il solo 2019 la percentuale dell’acconto sul Preu.

La legge di bilancio 2019 è intervenuta anche in materia di imposta unica sui concorsi pronostici e sulle scommesse, incrementandone alcune aliquote a decorrere dal 1° gennaio 2019.

Print This Post

partner commerciali

roll 3/3

banner 1/2

banner 1/3

segui astro

Segui Astro su: Twitter
Segui Astro su: Facebook
RSS

Gioco resonsabile

  • Gioca per divertimento e non pensa al gioco come ad un modo per far soldi
  • Investe nel gioco solo somme di denaro che può permettersi di perdere e non gioca il denaro necessario al vivere quotidiano
  • Decide quanto tempo dedicare al gioco e non eccede
  • Decide quanti soldi investire nel divertimento e rispetta la decisione presa
  • Non rincorre le perdite accetta l’esito come costo dell’intrattenimento
  • Non chiede soldi a credito per giocare
  • Si assicura di conoscere le regole del gioco e le percentuali di vantaggio del banco
  • Bilancia il tempo che dedica al gioco con altre attività di svago
  • Non gioca per sfuggire alla solitudine o alla depressione gioca solo per la voglia di giocare
  • Non gioca se la sua lucidità è alterata dall’alcool o dalle droghe
  • chi lo ha adottato

    Chi lo ha adottato
    GMG GAMES SRL
    NOVARMATIC GROUP SRL
    MAREMMA GAMING SRL
    FIRENZE GAMING SRL
    UNIVERSO GAMING SRL
    ALBIERI SRL
    VNE SRL
    SARDAGIOCHI SRL
    NUOVA VIDEOGIOCHI SRL
    DELL’ANNA SRL
    BONORA ATHOS SRL
    FAVOLA SRL
    RICREATIVO B
    ROYAL 777 SRL
    NOVAGAMES SAS
    DONDOLINO ROYAL SRL
    LUCKY SHOT GAME
    ELETTROGIOCHI GARUTI SRL
    PIANETA GIOCHI SRL
    OK GAMES SRL
    LOTTO SERVICE SRL
    MAZZETTOGIOCHI
    LASERVIDEO POINT di LIGURGO COSIMO

    confindustria-sit

    Sistema Gioco ItaliaDall’adesione delle associazioni del gioco e dell’intrattenimento a Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici nasce Sistema Gioco Italia, la Federazione di filiera che riunisce e rappresenta 5.800 imprese del settore dei giochi.