AS.TRO Assotrattenimento 2007

Proroga Legge Marche: il commento di Paolo Gioacchini

Le sale e gli esercizi pubblici marchigiani non dovranno adeguarsi al distanziometro per quanto riguarda la presenza e l’esercizio di apparecchi di gioco, almeno fino al 30 novembre 2021. La proroga di quasi due anni (il precedente termine scadeva il 31 dicembre 2019) è stata votata questa mattina dal Consiglio Regionale. Stessa scadenza anche per la partecipazione ai corsi di formazione diretti al personale impegnato nelle diverse realtà del gioco. La modifica è stata approvata con 17 voti favorevoli, 1 contrario e 4 astenuti.

«Come già accaduto in Puglia e in Abruzzo, alla fine è prevalso il buonsenso da parte di tutte le forze politiche che ringraziamo – commenta Paolo Gioacchini, Vicepresidente dell’associazione Astro con delega per le Marche -. Accogliamo con soddisfazione la decisione, con la consapevolezza però che il percorso di confronto con le Istituzioni dovrà proseguire, visto che permangono criticità della legge su orari e cambi di gestione che speriamo possano essere modificate».

Secondo Gioacchini «rimangono anche dubbi sul comportamento da adottare se uno spazio ritenuto sensibile subentra vicino a una sala già in attività. Nel frattempo, comunque, ringraziamo il Consiglio regionale per la proroga, importante per salvaguardare le aziende e i posti di lavoro degli impiegati nel settore. Ribadiamo la volontà dell’Associazione – conclude – di risolvere il problema della ludopatia, ricorrendo però a strumenti più efficaci rispetto a distanziometro e limiti orari, finora inadeguati a migliorare la situazione».

Print This Post

partner commerciali

roll 3/3

banner 1/2

banner 1/3

segui astro

Segui Astro su: Twitter
Segui Astro su: Facebook
RSS

Gioco resonsabile

  • Gioca per divertimento e non pensa al gioco come ad un modo per far soldi
  • Investe nel gioco solo somme di denaro che può permettersi di perdere e non gioca il denaro necessario al vivere quotidiano
  • Decide quanto tempo dedicare al gioco e non eccede
  • Decide quanti soldi investire nel divertimento e rispetta la decisione presa
  • Non rincorre le perdite accetta l’esito come costo dell’intrattenimento
  • Non chiede soldi a credito per giocare
  • Si assicura di conoscere le regole del gioco e le percentuali di vantaggio del banco
  • Bilancia il tempo che dedica al gioco con altre attività di svago
  • Non gioca per sfuggire alla solitudine o alla depressione gioca solo per la voglia di giocare
  • Non gioca se la sua lucidità è alterata dall’alcool o dalle droghe
  • chi lo ha adottato

    Chi lo ha adottato
    GMG GAMES SRL
    NOVARMATIC GROUP SRL
    MAREMMA GAMING SRL
    FIRENZE GAMING SRL
    UNIVERSO GAMING SRL
    ALBIERI SRL
    VNE SRL
    SARDAGIOCHI SRL
    NUOVA VIDEOGIOCHI SRL
    DELL’ANNA SRL
    BONORA ATHOS SRL
    FAVOLA SRL
    RICREATIVO B
    ROYAL 777 SRL
    NOVAGAMES SAS
    DONDOLINO ROYAL SRL
    LUCKY SHOT GAME
    ELETTROGIOCHI GARUTI SRL
    PIANETA GIOCHI SRL
    OK GAMES SRL
    LOTTO SERVICE SRL
    MAZZETTOGIOCHI
    LASERVIDEO POINT di LIGURGO COSIMO

    confindustria-sit

    Sistema Gioco ItaliaDall’adesione delle associazioni del gioco e dell’intrattenimento a Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici nasce Sistema Gioco Italia, la Federazione di filiera che riunisce e rappresenta 5.800 imprese del settore dei giochi.