AS.TRO Assotrattenimento 2007

Bollettino Entrate tributarie di luglio 2019: 9.056 milioni di entrate da giochi con un incremento del 6,7%

In calo a luglio le entrate tributarie complessive del paese con un minor gettito pari ad a 646 milioni di euro (-1,3%). Il trend negativo è dovuto alle imposte autoliquidate che hanno registrato per l’Irpef – 24,9% e per l’Ires -1,0% a causa della congiuntura economica e del differimento del pagamento delle imposte al 30 settembre 2019

Positivo invece è il gettito delle imposte il cui andamento non è direttamente legato alla congiuntura economica (+3,4%) tra cui i dati maggiormente positivi emergono per le entrate totali relative ai giochi (che includono varie imposte classificate come entrate erariali sia dirette che indirette) sono risultate pari a 9.056 milioni di euro (+570 milioni di euro, pari a +6,7%); considerando solo le imposte indirette, il gettito delle attività da gioco (lotto, lotterie e delle altre attività di gioco) è di 8.797 milioni di euro (+566 milioni di euro, pari a +6,9%).

Tra i giochi inoltre si evidenzia sempre la continua crescita delle entrate per gli Apparecchi e congegni di gioco dovuta all’aumento del preu per il 2019 che rilevano il maggiore incremento di tutto il comparto (+11%) per il periodo gennaio-luglio 2019.

In dettaglio i dati delle entrate relative ai giochi per il periodo gennaio-luglio 2019 in milioni di euro:

Provento del lotto

preconsuntivo gennaio-luglio 2018: 4.384

preconsuntivo gennaio-luglio 2019: 4.577

variazione assoluta: +193

variazione in percentuale: +4,4%

Proventi delle attività di gioco

preconsuntivo gennaio-luglio 2018: 175

preconsuntivo gennaio-luglio 2019: 165

variazione assoluta: -10

variazione in percentuale: -5,7%

Apparecchi e congegni di gioco(DL 269/2003 art.39,c.13)

preconsuntivo gennaio-luglio 2018: 3.495

preconsuntivo gennaio-luglio 2019: 3.879

variazione assoluta: +384

variazione in percentuale: +11,0%

La rilevanza delle entrate per Apparecchi e congegni di gioco si evidenzia ancora di più dall’analisi del solo mese di luglio 2019 in cui l’incremento per tali entrate è stato in percentuale del 19,2% confermando la crescita rilevante rispetto alle entrate per gli altri giochi.

In dettaglio i dati delle entrate relative ai giochi per il periodo luglio 2019 in milioni di euro:

Provento del lotto*

preconsuntivo luglio 2018: 597

preconsuntivo luglio 2019: 610

variazione assoluta: +13

variazione in percentuale: +2,2%

Proventi delle attività di gioco

preconsuntivo luglio 2018: 29

preconsuntivo luglio 2019: 31

variazione assoluta: +2

variazione in percentuale: +6,9%

Apparecchi e congegni di gioco(DL 269/2003 art.39,c.13)

preconsuntivo luglio 2018: 458

preconsuntivo luglio 2019: 546

variazione assoluta: +88

variazione in percentuale: +19,2%

Per quanto riguarda le altre imposte nel periodo gennaio luglio 2019 le imposte dirette, con 135.833 milioni di euro, registrano una flessione di 548 milioni di euro (-0,4%) rispetto al medesimo periodo del 2018. Variazione positiva di 1.729 milioni di euro (+1,5%). Cresce il gettito Irpef (+1.358 milioni di euro) che riflette l’andamento delle ritenute sui lavoratori del settore privato (+1.889 milioni di euro, pari a +3,9%) e sui dipendenti del settore pubblico (+1.301 milioni di euro, pari a +3,0%).

Le imposte indirette nei primi sette mesi del 2019 sono pari a 114.310 milioni di euro, con un incremento di 1.729 milioni di euro (+1,5%). Il risultato è legato all’andamento del gettito dell’Iva (+2.053 milioni di euro, +3,1%) e, in particolare, alla componente di prelievo sugli scambi interni che registra un incremento di 2.127 milioni di euro (+3,6%). Flessione negativa, invece, per le importazioni (-74 milioni di euro).

Le entrate da accertamento e controllo si attestano a 6.474 milioni di euro (+892 milioni di euro, +16,0%) di cui: 3.495 milioni di euro (+22,9%) sono affluiti dalle imposte dirette e 2.979 milioni di euro (+8,8%) dalle imposte indirette.

E’ On line, sul sito del Df, il bollettino con le entrate tributarie di gennaio-luglio 2019, con le appendici statistiche e la relativa Nota tecnica che illustra in sintesi i principali contenuti del documento.

 

Print This Post

partner commerciali

roll 3/3

banner 1/2

banner 1/3

segui astro

Segui Astro su: Twitter
Segui Astro su: Facebook
RSS

Gioco resonsabile

  • Gioca per divertimento e non pensa al gioco come ad un modo per far soldi
  • Investe nel gioco solo somme di denaro che può permettersi di perdere e non gioca il denaro necessario al vivere quotidiano
  • Decide quanto tempo dedicare al gioco e non eccede
  • Decide quanti soldi investire nel divertimento e rispetta la decisione presa
  • Non rincorre le perdite accetta l’esito come costo dell’intrattenimento
  • Non chiede soldi a credito per giocare
  • Si assicura di conoscere le regole del gioco e le percentuali di vantaggio del banco
  • Bilancia il tempo che dedica al gioco con altre attività di svago
  • Non gioca per sfuggire alla solitudine o alla depressione gioca solo per la voglia di giocare
  • Non gioca se la sua lucidità è alterata dall’alcool o dalle droghe
  • chi lo ha adottato

    Chi lo ha adottato
    GMG GAMES SRL
    NOVARMATIC GROUP SRL
    MAREMMA GAMING SRL
    FIRENZE GAMING SRL
    UNIVERSO GAMING SRL
    ALBIERI SRL
    VNE SRL
    SARDAGIOCHI SRL
    NUOVA VIDEOGIOCHI SRL
    DELL’ANNA SRL
    BONORA ATHOS SRL
    FAVOLA SRL
    RICREATIVO B
    ROYAL 777 SRL
    NOVAGAMES SAS
    DONDOLINO ROYAL SRL
    LUCKY SHOT GAME
    ELETTROGIOCHI GARUTI SRL
    PIANETA GIOCHI SRL
    OK GAMES SRL
    LOTTO SERVICE SRL
    MAZZETTOGIOCHI
    LASERVIDEO POINT di LIGURGO COSIMO

    confindustria-sit

    Sistema Gioco ItaliaDall’adesione delle associazioni del gioco e dell’intrattenimento a Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici nasce Sistema Gioco Italia, la Federazione di filiera che riunisce e rappresenta 5.800 imprese del settore dei giochi.