AS.TRO Assotrattenimento 2007

Regione Campania: As.tro in audizione sulla nuova Legge Regionale

Il testo unificato sui giochi della Regione Campania, ormai vicino all’ingresso in aula, è stato il tema dell’audizione che questa mattina ha messo a confronto i consiglieri della V Commissione Sanità e Sicurezza del Consiglio regionale della Campania con un’ampia rappresentanza del settore.

Nel corso dell’incontro sono state esaminate le misure principali contenute nel testo, che prevede il divieto di nuove aperture di sale a meno di 250 metri dai luoghi sensibili, dodici ore giornaliere di stop agli apparecchi e corsi di formazione per esercenti.

Presenti all’audizione le principali associazioni di categoria, che, pur ribadendo il giudizio negativo sul distanziometro ritenuto inefficace rispetto ai fini antiludopatia che si propone, hanno riscontrato un atteggiamento costruttivo da parte dei consiglieri campani.

«Abbiamo percepito una certa apertura – conferma l’avvocato Dario Cesarano, delegato As.tro all’audizione – I consiglieri hanno compreso che vanno tutelati investimenti e posti di lavoro e che il gioco non va confuso con la delinquenza. Il testo unificato campano contiene elementi criticabili ma, tutto sommato, non colpisce la categoria in modo drastico e tutela gli esercizi già esistenti».

Da parte delle associazioni sono arrivate alla Commissione alcune proposte di modifica. Una, in particolare, mira a far sì che i Comuni non abbiano la possibilità di inasprire autonomamente le misure contenute nella legge regionale. Gli emendamenti possono essere presentati fino a martedì 29 ottobre alle ore 12.00. Dopo il voto della Commissione Sanità e Sicurezza, il testo arriverà in aula, dove sarà sottoposto ad approvazione nel corso del mese di novembre.

Print This Post

partner commerciali

roll 3/3

banner 1/2

banner 1/3

segui astro

Segui Astro su: Twitter
Segui Astro su: Facebook
RSS

Gioco resonsabile

  • Gioca per divertimento e non pensa al gioco come ad un modo per far soldi
  • Investe nel gioco solo somme di denaro che può permettersi di perdere e non gioca il denaro necessario al vivere quotidiano
  • Decide quanto tempo dedicare al gioco e non eccede
  • Decide quanti soldi investire nel divertimento e rispetta la decisione presa
  • Non rincorre le perdite accetta l’esito come costo dell’intrattenimento
  • Non chiede soldi a credito per giocare
  • Si assicura di conoscere le regole del gioco e le percentuali di vantaggio del banco
  • Bilancia il tempo che dedica al gioco con altre attività di svago
  • Non gioca per sfuggire alla solitudine o alla depressione gioca solo per la voglia di giocare
  • Non gioca se la sua lucidità è alterata dall’alcool o dalle droghe
  • chi lo ha adottato

    Chi lo ha adottato
    GMG GAMES SRL
    NOVARMATIC GROUP SRL
    MAREMMA GAMING SRL
    FIRENZE GAMING SRL
    UNIVERSO GAMING SRL
    ALBIERI SRL
    VNE SRL
    SARDAGIOCHI SRL
    NUOVA VIDEOGIOCHI SRL
    DELL’ANNA SRL
    BONORA ATHOS SRL
    FAVOLA SRL
    RICREATIVO B
    ROYAL 777 SRL
    NOVAGAMES SAS
    DONDOLINO ROYAL SRL
    LUCKY SHOT GAME
    ELETTROGIOCHI GARUTI SRL
    PIANETA GIOCHI SRL
    OK GAMES SRL
    LOTTO SERVICE SRL
    MAZZETTOGIOCHI
    LASERVIDEO POINT di LIGURGO COSIMO

    confindustria-sit

    Sistema Gioco ItaliaDall’adesione delle associazioni del gioco e dell’intrattenimento a Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici nasce Sistema Gioco Italia, la Federazione di filiera che riunisce e rappresenta 5.800 imprese del settore dei giochi.