AS.TRO Assotrattenimento 2007

Consultazione fatture elettroniche: adesioni possibili fino al 20 dicembre

Prorogato il termine per aderire al servizio messo a disposizione dalle Entrate nell’area riservata del sito web che consente di visualizzare e scaricare i documenti contabili emessi e ricevuti
fatture
Ampliato il periodo transitorio per aderire al servizio dell’Agenzia “Consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche o dei loro duplicati informatici”. Il precedente termine, che andava dal 1° luglio 2019 al 31 ottobre 2019, va ora dal 1° luglio 2019 al 20 dicembre 2019. La novità in un provvedimento del direttore dell’Agenzia del 30 ottobre.

Il provvedimento recepisce, dal punto di vista tecnico e infrastrutturale, le prescrizioni del collegato fiscale alla Legge di bilancio 2020 (articolo 14 del Dl n. 124/2019) che, inserendo i commi 5-bis e 5-ter all’articolo 1 del Dlgs n. 127/2015, ha consentito la memorizzazione dei file delle fatture elettroniche “fino al 31 dicembre dell’ottavo anno successivo a quello di presentazione della dichiarazione di riferimento ovvero fino alla definizione di eventuali giudizi” e ha previsto un ampliamento dell’utilizzo delle informazioni contenute nelle e-fatture da parte della Guardia di finanza e dell’Agenzia delle entrate, sentito il Garante per la protezione dati personali.
Tiene conto, quindi, anche della necessità di definire con il Garante per la protezione dei dati personali le misure di garanzia a tutela dei diritti e delle libertà degli interessati.

Dunque per gli operatori Iva o i loro intermediari delegati e i consumatori finali sarà possibile aderire al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche fino al 20 dicembre 2019.

Il documento ricorda che, in caso di mancata adesione al servizio da parte di almeno uno dei soggetti del rapporto economico, i file xml delle fatture sono cancellati entro 60 giorni dal termine del periodo transitorio.

Giova rammentare che le regole di funzionamento del servizio di consultazione sono contenute nel provvedimento del 30 aprile 2018 che, rispetto alla sua versione originaria, è stato più volte modificato: dal provvedimento del 21 dicembre 2018 e poi dal provvedimento del 29 aprile 2019 e dal provvedimento del 30 maggio 2019.

Sul tema vedi anche gli articoli “Consultazione fatture elettroniche: per l’adesione si parte dal 1° luglio” e “Da oggi consultazione delle e-fatture, è online il servizio di adesione”.

Print This Post

partner commerciali

roll 3/3

banner 1/2

banner 1/3

segui astro

Segui Astro su: Twitter
Segui Astro su: Facebook
RSS

Gioco resonsabile

  • Gioca per divertimento e non pensa al gioco come ad un modo per far soldi
  • Investe nel gioco solo somme di denaro che può permettersi di perdere e non gioca il denaro necessario al vivere quotidiano
  • Decide quanto tempo dedicare al gioco e non eccede
  • Decide quanti soldi investire nel divertimento e rispetta la decisione presa
  • Non rincorre le perdite accetta l’esito come costo dell’intrattenimento
  • Non chiede soldi a credito per giocare
  • Si assicura di conoscere le regole del gioco e le percentuali di vantaggio del banco
  • Bilancia il tempo che dedica al gioco con altre attività di svago
  • Non gioca per sfuggire alla solitudine o alla depressione gioca solo per la voglia di giocare
  • Non gioca se la sua lucidità è alterata dall’alcool o dalle droghe
  • chi lo ha adottato

    Chi lo ha adottato
    GMG GAMES SRL
    NOVARMATIC GROUP SRL
    MAREMMA GAMING SRL
    FIRENZE GAMING SRL
    UNIVERSO GAMING SRL
    ALBIERI SRL
    VNE SRL
    SARDAGIOCHI SRL
    NUOVA VIDEOGIOCHI SRL
    DELL’ANNA SRL
    BONORA ATHOS SRL
    FAVOLA SRL
    RICREATIVO B
    ROYAL 777 SRL
    NOVAGAMES SAS
    DONDOLINO ROYAL SRL
    LUCKY SHOT GAME
    ELETTROGIOCHI GARUTI SRL
    PIANETA GIOCHI SRL
    OK GAMES SRL
    LOTTO SERVICE SRL
    MAZZETTOGIOCHI
    LASERVIDEO POINT di LIGURGO COSIMO

    confindustria-sit

    Sistema Gioco ItaliaDall’adesione delle associazioni del gioco e dell’intrattenimento a Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici nasce Sistema Gioco Italia, la Federazione di filiera che riunisce e rappresenta 5.800 imprese del settore dei giochi.