AS.TRO Assotrattenimento 2007

As.Tro sulla circolare ADM n. 39 del 7 ottobre 2020

Con riferimento all’art. 38, comma 5, della legge 388/2000, il quale prevede la decadenza dei titoli autorizzatori per il caso in cui il mancato collegamento alla rete telematica si protragga “per un periodo superiore a novanta giorni, anche non consecutivi>>, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha emanato, in data odierna, la circolare n. 39/2020 nella quale è prevista, in relazione alla situazione legata all’emergenza epidemiologica in corso, <<la sterilizzazione dei giorni di mancato funzionamento degli apparecchi presenti nel territorio nazionale, sino al termine del periodo emergenziale>>.

Nel motivare l’adozione di tale importante provvedimento, l’ADM ha espressamente tenuto conto <<delle istanze a vario titolo pervenute dagli operatori del settore>>, dalle quali ha avuto conferma che <<sebbene l’attività di raccolta del gioco pubblico mediante apparecchi da intrattenimento sia riaperta sul territorio nazionale, si pone l’esigenza di riesaminare le precedenti direttive in considerazione delle oggettive difficoltà nel garantirne il reale svolgimento>>, connesse alla necessità di <<assicurare l’osservanza delle norme di distanziamento sociale>> previste dalle Linee Guida.

L’amministrazione, tenendo conto delle obiettive istanze pervenutele dagli operatori, ha così dimostrato di aver improntato l’esercizio delle proprie prerogative sulla base di un sano approccio collaborativo.

AS.TRO esprime pertanto all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli il più sentito ringraziamento per la sensibilità dimostrata nel tener conto delle obiettive difficoltà in cui i gestori stanno operando e per l’implicito riconoscimento del loro impegno profuso nell’assicurare il rispetto delle regole finalizzate al contenimento dei rischi epidemiologici.

Per leggere la circolare, CLICCA QUI.

Print This Post

partner commerciali

roll 3/3

banner 1/2

banner 1/3

segui astro

Segui Astro su: Twitter
Segui Astro su: Facebook
RSS

Gioco resonsabile

  • Gioca per divertimento e non pensa al gioco come ad un modo per far soldi
  • Investe nel gioco solo somme di denaro che può permettersi di perdere e non gioca il denaro necessario al vivere quotidiano
  • Decide quanto tempo dedicare al gioco e non eccede
  • Decide quanti soldi investire nel divertimento e rispetta la decisione presa
  • Non rincorre le perdite accetta l’esito come costo dell’intrattenimento
  • Non chiede soldi a credito per giocare
  • Si assicura di conoscere le regole del gioco e le percentuali di vantaggio del banco
  • Bilancia il tempo che dedica al gioco con altre attività di svago
  • Non gioca per sfuggire alla solitudine o alla depressione gioca solo per la voglia di giocare
  • Non gioca se la sua lucidità è alterata dall’alcool o dalle droghe
  • chi lo ha adottato

    Chi lo ha adottato
    GMG GAMES SRL
    NOVARMATIC GROUP SRL
    MAREMMA GAMING SRL
    FIRENZE GAMING SRL
    UNIVERSO GAMING SRL
    ALBIERI SRL
    VNE SRL
    SARDAGIOCHI SRL
    NUOVA VIDEOGIOCHI SRL
    DELL’ANNA SRL
    BONORA ATHOS SRL
    FAVOLA SRL
    RICREATIVO B
    ROYAL 777 SRL
    NOVAGAMES SAS
    DONDOLINO ROYAL SRL
    LUCKY SHOT GAME
    ELETTROGIOCHI GARUTI SRL
    PIANETA GIOCHI SRL
    OK GAMES SRL
    LOTTO SERVICE SRL
    MAZZETTOGIOCHI
    LASERVIDEO POINT di LIGURGO COSIMO

    confindustria-sit

    Sistema Gioco ItaliaDall’adesione delle associazioni del gioco e dell’intrattenimento a Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici nasce Sistema Gioco Italia, la Federazione di filiera che riunisce e rappresenta 5.800 imprese del settore dei giochi.