QUESTIONE ESENZIONE IVA PER GLI ESERCENTI: IL 19 SETTEMBRE AS.TRO CONVOCA UN INCONTRO TECNICO

Aziende
Ufficio Stampa
15 Settembre 2022

Nel corso delle ultime settimane sono pervenute in associazione numerose segnalazioni in merito ad anomalie che stanno emergendo nel corso di verifiche e controlli da parte della Guardia di Finanza, con riguardo all’applicazione dei principi contenuti in alcune sentenze della Corte di Cassazione (in particolare la n. 16953/2021 e la n.16955/2021): sulla scorta di tali principi, gli organi accertatori stanno irrogando sanzioni a carico di esercenti e gestori per omessa regolarizzazione di fatture per operazioni di acquisto di servizi, non emesse dal prestatore.

La problematica riguarda, nello specifico, l’ammissibilità dell’esenzione IVA -prevista dal combinato disposto del D.P.R. 633/72 e della Legge 311/2004- anche nei confronti degli esercenti presso cui sono collocati gli apparecchi da gioco, per i compensi dagli stessi percepiti per le attività svolte nell’ambito della raccolta di gioco.

In ragione di ciò, ASTRO ha convocato una riunione tecnica per affrontare questa problematica, elaborare eventuali iniziative da intraprendere in ambito politico-istituzionale e fornire un’assistenza diretta ai propri iscritti su una questione di rilevante impatto economico sull’attività degli operatori di gioco legale.

L’incontro -coordinato dall’avv. Isabella Rusciano- vedrà la partecipazione del dott. Francesco Scardovi, (Consulente fiscale ASTRO), dei Dott.ri Armando Iaccarino e Pietro Ferrara (Centro Studi ASTRO) e dell’avv. Massimo Piozzi (Consulente legale ASTRO).

La riunione si terrà il 19 settembre 2022 alle ore 18.00 sulla piattaforma zoom e sarà aperta a tutti gli iscritti ASTRO che possono partecipare inviando una richiesta all’indirizzo email segreteria@assotrattenimento.it